LG G7 hands-on: molto meglio dal vivo ma il prezzo deve calare alla svelta [Foto e video]

Istanza mancante, prova a ricaricare le istanze

Dopo aver scritto sulla delusione che LG G7 ThinQ mi ha provocato durante la sua presentazione, mi son gettato nel primo treno disponibile per casa LG. Sono andato a vedere dal vivo LG G7 ThinQ e mi sono leggermente ricreduto su alcune cose.

Prime impressioni LG G7: dal vivo meglio ma DEVE CALARE DI PREZZO😢

La premessa è la solita, c’è tanto da testare, ho passato solo poche ore con LG G7, questi non sono dei giudizi definitivi. La prima cosa che non mi ha colpito di G7 è il suo feeling in mano. Lui è leggero, molto leggero ma fin troppo leggero. Sembra quasi vuoto ma effettivamente è così: la tecnologia Boombox per l’audio prevede una cassa di risonanza all’interno dello smartphone.

Istanza mancante, prova a ricaricare le istanze

Se non regala una sensazione di solidità, almeno l’audio è effettivamente spacca timpani. Il volume è altissimo, uno dei più alti in circolazione e anche al massimo la qualità sembra non crollare drasticamente. Ritrovare un jack audio con QuadDAC è stato un vero piacere.

Interessante invece il display Super Bright. Vero, non è un OLED ma ci va vicino ed ha indubbiamente i suoi pro. Il punto di bianco è molto pulito senza rinunciare ad un nero profondo. Se ve lo state chiedendo, il notch viene nascosto molto bene e la funzione Super Bright da davvero un bel boost alla luce del sole per la visibilità in condizioni estreme. Anche la riproduzione cromatica mi ha convito, i colori sono belli saturi e intensi.

Istanza mancante, prova a ricaricare le istanze

La qualità della dual camera con wide angle non è mai stata messa in discussione, LG ha sempre fatto ottime cose con la fotocamera posteriore. Ciò che mi premeva valutare era la resa della camera frontale da 8 Megapixel, è migliorata nettamente rispetto alla precedente generazione. Interessante la presenza dell’intelligenza artificiale nella fotocamera, forse lo è ancor di più la modalità Ritratto e la modalità per gli scatti in notturna.

Il tasto fisico per richiamare Google Assistant è un colpo di genio, almeno per me che ne faccio un grosso utilizzo. Il resto del software di LG è stato onestamente ripulito da un bel po’ di bloatware, la grafica è molto più organica anche se continuo a non sopportare le impostazioni divise a schede.

Dopo averci giocato per qualche ora però non sono riuscito ad avvertire il peso del suo valore, 849 Euro mi sembrano comunque troppi. LG G7 andrà provato, vissuto e credo che funzionerà molto bene ma il prezzo deve calare, velocemente.

Miglior Smartphone LG per fascia di prezzo – Giugno 2019

La guida al Miglior Smartphone LG serve per scegliere la soluzione perfetta al prezzo giusto.

Istanza mancante, prova a ricaricare le istanze