Home Blog

Asus ROG Phone 2 è ufficiale: Snapdragon 855 Plus, 12 GB di RAM, Display 120 Hz e una batteria da 6000 mAh

In Europa arriverà a Settembre ma in casa madre è già stato annunciato, il nuovo gaming phone è arrivato ed è sempre di Asus, il ROG Phone 2 è realtà. La precedente generazione è stata per distacco la miglior proposta per il gamign su mobile e anche quest’anno, la tradizione trova conferma.

Asus ROG Phone 2 Design

C’è più metallo, ingombro e maggior cura. Asus ROG Phone 2 ha sempre quel look da vero gaming phone, non è uno smartphone da sfoggiare nei salotti eleganti. Alluminio e vetro sono i materiali scelti, LED RGB dove servono e un sensore di impronte digitali sotto lo schermo, proprio come la moda del momento vuole.

Asus ROG Phone 2 ha anche gli Air Trigger migliorati, anche la vibrazione ha fatto un notevole passo in avanti così come la sistemazione delle quattro antenne del Wi-Fi, un dettaglio non da poco per le sessioni di gioco più dure. Al suo interno c’è una batteria da 6000 mAh che fa aumentare il peso dello smartphone ma non sarà un problema per chi lo sceglierà.

Asus ROG Phone 2 Display e audio

6.59″ Amoled con risoluzione FullHD+, colori intensi, grandi contrasti e neri assoluti. Nessun bordo curvo, nessun notch, nessun buco, solo tanta qualità espressa attraverso i 120 Hz e il tempo di risposta di 1ms e 49 ms del touchscreen. C’è il supporto alla tecnologia HDR a 10 bit con la possibilità di personalizzarlo a seconda delle più rigide esigenze. Il sensore di impronte digitali è posto sotto al display ed è ottico.

su Asus ROG Phone 2 c’è il jack audio ed è una buonissima notizia. Altra buona notizia è il set up stereo frontale con due speaker di sistema molto, molto potenti ed in grado di non essere ostacolati durante le sessioni di gioco.

Asus ROG Phone 2 Scheda tecnica

Sistema Operativo Android
Versione Sistema Operativo Android 9 Pie + ROG UI
Dimensioni 170.99mm x 77.6mm x 9.78mm
Peso 240 grammi
CPU Snapdragon 855 Plus
GPU Adreno 640
RAM (GB) 12 GB
Memoria interna (GB) 512 GB
Pollici Display 6.59
Risoluzione Display 1080 x 2340 pixel
Tipologia Display AMOLED 120 Hz
Megapixel Fotocamera 48
Capacita batteria (mAh) 6000

Vai alla scheda completa: Scheda tecnica Asus ROG Phone 2.

Asus ROG Phone 2 disponibilità e prezzo

Asus ROG Phone 2 con Android 9 Pie e tutte le sue personalizzazioni per il mondo gamig (c’è la possibilità di avere un look più stock) verrà annunciato per il nostro mercato a Settembre, probabilmente durante la fiera di Berlino, IFA 2019. Con il ROG Phone 2 arriveranno anche tutti gli accessori del caso, con un game pad simile alla Switch di nintendo, delle ventole per raffreddare lo smartphone e un case con secondo display. Il prezzo sarà alto ma forse, ne varrà la pena.

Recensione Monitor AOC AGON AG272FCX6 – Concretezza ad un prezzo contenuto

Uno degli accessori che viene lasciato troppo spesso per ultimo nella lista del gamer è il monitor; questo sia perché si preferisce dare priorità ai componenti hardware del case sia perché nell’ottica comune i vantaggi che offre un monitor gaming non sono spesso così immediati quanto quelli di un mouse o di una tastiera.

Oggi vogliamo vedere insieme a voi il nuovo display curvo di AOC ovvero l’AGON AG272FCX6 che d’ora in poi chiameremo amichevolmente Agon per non confondervi troppo. Si tratta ovviamente di un prodotto Full HD di fascia gaming del brand AOC che si presenta al pubblico con una linea estremamente accattivante e con caratteristiche tecniche molto interessanti. I suoi punti di forza sono senza dubbio il display curvo che permette di immergersi maggiormente nell’azione grazie ad una superficie che si adatta meglio a quella del campo visivo dei nostri occhi e tempi di risposta veramente contenuti di appena 1ms.

AOC AGON – Unboxing

Certamente la scatola non passa inosservata e anche il corriere che lo ha consegnato ha avuto qualche difficoltà nel gestirlo.

 

All’interno troviamo il monitor, estremamente ben protetto da un’involucro in polistirolo, il piedistallo ergonomico AOC Ergo Base, della manualistica e una buona dose di cavi in dotazione e l’alimentatore

 

L’installazione è semplice e facilmente effettuabile da chiunque a patto di seguire scrupolosamente le istruzioni per non rovinare lo schermo, in quanto, vista la sua curvatura, necessita di un pizzico in più di attenzione.

Specifiche tecniche AOC AGON AG272FCX6

  • Dimensione Monitor 27″
  • Risoluzione Full HD 1920 x 1080
  • Frequenza di aggiornamento 165Hz
  • Tempo di risposta 1 ms
  • Tipo di pannello MVA
  • Angoli di visuale 178° – 178 °
  • Free Sync
  • Audio Integrato

Recensione Honor 20 – Sempre più cura nei dettagli anche per la versione base

Tenterò di scrivere del prodotto, solo del prodotto e di non entrare nel dettaglio della vicenda politica che si sta chiudendo al meglio per il bene di tutti, l’accanimento contro il gruppo Huawei (di conseguenza anche Honor), non è una bella storia.

Tornando in tema, Honor 20, erede spirituale di una lunga serie di successi firmati Honor che vanno avanti da anni con ottime vendite e prodotti convincenti (c’è ancora gente che utilizza con piacere Honor 8), è uno smartphone molto interessante.

Unboxing Honor 20

 

Stranamente il box di vendita di Honor 20 non è colorato come la scocca dello smartphone. Fortunatamente però il contenuto è ricco. Oltre ad Honor 20, c’è il caricatore rapido e il cavo usb type c, un paio di cuffie, il pin per rimuovere la sim e una gradita cover trasparente in silicone (anche se coprire questo smartphone è un delitto).

Scheda tecnica Honor 20

 

Se si pensa ad uno smartphone importante, il pensiero va subito ad una scheda tecnica di spessore ed Honor 20 mostra decisamente i muscoli. Il processore è un Kirin 980 con doppia NPU per l’intelligenza artificiale supportato da ben 6 GB di RAM e 128 Gb di memoria interna. Se vi serve ancora qualche numero, sul retro ci sono circa 68 Megapixel totali. Ecco la scheda tecnica completa di Honor 20:

Sistema Operativo Android
Versione Sistema Operativo Android 9 Pie + Magic UI 2.1
Dimensioni 154.25mm x 73.97mm x 7.87mm
Peso 174 grammi
CPU Kirin 980
GPU Mali-G76 MP10
RAM (GB) 6 GB
Memoria interna (GB) 128 GB
Pollici Display 6.26
Risoluzione Display 1080 x 2340 pixel
Tipologia Display IPS LCD colori 16 milioni
Megapixel Fotocamera 48
Capacita batteria (mAh) 3750

Vai alla scheda completa: Scheda tecnica Honor 20.

Design Honor 20

 

Ogni Honor che si rispetti porta con sé una grande attenzione al design e questo Honor 20 non è da meno. Rispetto al passato la sensazione trasmessa al tocco è qualitativamente e quantitativamente più alta, il look della back cover invece è un po’ più classico.

Non c’è quella ricerca incredibilmente esagerata a creare giochi psichedelici sul retro di Honor 20 ma si è puntato tutto sulla percezione in mano e sulla usabilità. Honor 20 sa di premium ed è un piacere far scivolare questo lingotto di vetro e alluminio tra le mani. Il profilo laterale, nasconde una piacevole novità: il sensore di impronte digitali. Davvero la miglior soluzione possibile al momento se non si può integrare sotto al display, è il sensore più veloce da me utilizzato. Comodo all’inverosimile, ottima scelta Honor.

 

Chiaro, non mancano i giochi di luce sul retro di Honor 20 ma è forse tra i “classici” mai presentati (classici tra mille virgolette). Il colore sul retro cambia di intensità a seconda di come lo si guarda e di quanta luce assorba, inoltre possiede un tipo di effetto specchiato che va in profondità rispetto ad un semplice specchio. Non è facile spiegarlo a parole ma pare essere una sorta di effetto specchio in 3D, come ogni Honor, guardarlo dal vivo è la miglior cosa da fare.

Display e audio Honor 20

 

La parte frontale di Honor 20 è incredibilmente ottimizzata, ha cornici ridotte senza adottare il tanto odiato notch. Honor punta tutto sul display bucato e fin dal primo utilizzo, è decisamente meglio del notch. I lati del display non vengono tagliati, il buco che ospita la fotocamera frontale diventa invisibile nei video.

La tecnologia del pannello di Honor 20 è IPS, la diagonale è da 6.26″ con risoluzione FullHD+. Honor 20 ha uno dei migliori IPS in circolazione, migliorando il View20. I colori sono brillanti e c’è una gran bella luminosità che permette una visualizzazione all’aperto senza problemi. Le tonalità scure con display fuori asse tendono al grigio come sempre. Il nero invece, è molto profondo pur essere un IPS.

 

Anche la qualità audio non è male, il volume è molto alto seppur non ci sia il set up stereo. Molto bene la dinamica, i toni sono sempre ben distinguibili e non c’è mai una situazione dove si ha la sensazione di voler maggior qualità. Peccato per l’assenza del jack audio.

Utilizzo Honor 20

 

La “nuova” interfaccia di Honor si chi Magic UI ma non è nulla di diverso dalla EMUI. Si fatica a trovare differenze, che per la maggior parte, sono solo piccoli ritocchi estetici in alcune applicazioni. Ritocchi estetici che migliorano leggermente la Magic UI nella nuova versione, così come è stata migliorata la EMUI.

Gusti a parte, c’è da ammettere però che il software è sempre un vero piacere da utilizzare. In realtà il grande merito della personalizzazione (su base Android 9 Pie) di Honor è l’ottimizzazione software/hardware in combinazione con il potente processore Kirin 980con doppia NPU per l’intelligenza artificiale. Honor 20 risulta essere molto veloce in tutte le operazioni quotidiane ma non solo, è uno di quei smartphone che possono essere spinti fino al loro limite senza mai sentire un leggero rallentamento o ritardo nella risposta. Questo smartphone è dotato anche di tecnologia GPU Turbo in grado di far andare al massimo frame rate anche i più recenti e pesanti titoli gaming in circolazione sul Play Store.

Trump vs Huawei: i servizi Google alla base di Android non saranno più disponibili [Aggior…

Questa faccenda verrà studiata sui libri di scuola tra qualche anno, sempre se esisteranno ancora i libri. Google, dopo le decisioni di Trump nei confronti delle aziende cinesi, si è vista costretta a tagliare i rapporti con Huawei.

I servizi Google, come il Play Store e gli aggiornamenti, non saranno più disponibili per Huawei che potrà solo limitarsi ad utilizzare le versioni AOSP di Android sui propri smartphone, senza certificazione Google necessaria per installare Play Store e features aggiuntive. Attenzione, questo non significa che da domani gli smartphone Huawei saranno inutilizzabili, il profilo ufficiale di Android ha già dichiarato che tutti gli smartphone Huawei in commercio saranno assolutamente in grado di utilizzare i servizi Google proprio come al momento dell’acquisto.

Aggiornamento: Son stati concessi 90 giorni a Huawei di sospensione del ban Android. In questo periodo le cose potrebbero cambiare molto. In ogni caso, fino alla scadenza del prolungamento, tutto continuerà a funzionare come sempre.

Aggiornamento #2: Trump ha dichiarato che Huawei è potenzialmente pericolosa ma che sarà anche inclusa in una sorta di accordo tra USA e Cina. Se l’accordo si farà, Huawei potrebbe farne parte. Queste parole di Trump sottolineano che il ban nei confronti di Huawei non è legato a ragioni di sicurezza nazionale ma è una mossa strategica in una partita tra le due potenze mondiali software-hardware.

Aggiornamento #3: Secondo TechRadar, autorevole voce nel settore dell’informazione tech internazionale, Huawei potrebbe lanciare il suo sistema operativo già il prossimo mese. In Cina potrebbe essere chiamato HongMeng (nel resto del mondo Ark OS) e pare sarà un sistema operativo multidevice, funzionerà per notebook, smartphone e wearable.

Aggiornamento #4: Arrivano incoraggianti notizie per Huawei, Mate 20 Pro è stato inserito nuovamente nella beta di Android 10 Q. Qualcosa si muove, bene così.

Aggiornamento #5 14/06/2019: Secondo una fonte sicura di HDBlog, gli smartphone attuali Huawei riceveranno con certezza Android Q e le patch di sicurezza con cadenza regolare. Ecco le dichiarazioni della fonte anonima di HDBlog:

molti dei più noti smartphone Huawei riceveranno regolarmente le patch di sicurezza e verranno anche aggiornati alla prossima distribuzione Android Q

Ecco la lista di tutti gli smartphone Huawei che saranno aggiornati ad Android 10 Q con patch di sicurezza regolari (lista in aggiornamento):

  • HUAWEI P30 PRO
  • HUAWEI P30
  • HUAWEI P30 LITE
  • HUAWEI MATE 20
  • HUAWEI MATE 20 PRO
  • HUAWEI MATE 20X 5G
  • HUAWEI PSMART 2019
  • HUAWEI PSMART+ 2019
  • HUAWEI PSMART Z
  • HUAWEI P20 PRO
  • HUAWEI P20

Il problema per Huawei è grande ma fortunatamente per il colosso cinese, è un qualcosa che riguarda la programmazione futura e non i prodotti attualmente sul mercato. In prospettiva però, uno smartphone Huawei senza i servizi Google potrebbe essere molto meno attraente per il pubblico globale (in Cina, tutti i device Android non hanno i servizi Google). Il ban per Huawei e per gli altri produttori cinesi voluto da Trump, potrebbe complicare la vita di questi player anche nel mercato dei notebook, per ragioni hardware e software (Windows di Microsoft).

Qualsiasi ipotesi di prospettiva futura è da prendere con le pinze, le tensioni subiranno ancora grandi scossoni nelle prossime ore, giorni e settimane. Al momento, Huawei risponde con un comunicato onesto e pacato:

Huawei ha dato un contributo enorme alla crescita e allo sviluppo di Android in giro per il mondo. Da principali partner di Android, abbiamo lavorato a stretto contatto con la piattaforma open source per migliorare l’ecosistema e favorire sia l’industria che gli utenti. Huawei continuerà a fornire update di sicurezza e servizi post-vendita a tutti i device Huawei e Honor esistenti. Huawei continuerà a costruire un ecosistema sicuro e sostenibile per migliorare l’esperienza di tutti gli utenti nel mondo.

La Cina però non resterà a guardare con la calma delle dichiarazioni di Huawei, pare che verranno messe in gioco grandi azioni legali dopo questo enorme accaduto storico. Gli USA hanno una grande influenza a livello mondiale e potrebbero mettere pressioni anche fuori dai loro confini, come già stanno facendo per la corsa al 5G, penalizzando l’immagine di Huawei. Un grande nome potrebbe diventare vittima di questa situazione, è Apple.  L’ipotesi più accreditata di contro risposta cinese pare suggerire un ban nei confronti di Apple, sia per la vendita dei prodotti e sia per la produzione dei dispositivi Apple.

In totale onestà, c’è solo da sedersi, riflettere ed osservare come si evolve la situazione senza fare allarmismo. La partita è ancora tutta da giocare ma adesso è chiaro a tutti che non è un gioco, gli effetti di un conflitto del genere anno ben oltre due aggiornamenti di sistema e Candy Crush scaricato dal Play Store.

Recensione MSI PS63 Modern – Il perfetto compagno per i Content Creator

MSI non ha di certo bisogno di presentazioni, è un brand oramai riconosciuto sopratutto per il segmento gaming ed è per questo che ci è stato proposto di recensire un prodotto pensato principalmente per lavorare siamo rimasti incuriositi.

Pensavamo di trovare un prodotto ibrido di poco interesse e invece il notebook MSI PS63 si è dimostrato perfetto per i content creator e più in generale per chi cerca mobilità e potenza all’interno di una scocca bella e leggera.

Unboxing e primo contatto

La linea Prestige è pensata per i creatori di contenuti digitali e lo si denota subito perché la confezione di vendita, a differenza di quelle viste per i prodotti gaming, è realizzata in un colore bianco ghiaccio che cattura l’occhio di chi la osserva. L’interno è minimal ma completo: il portatile, il caricabatteria compatto, la garanzia internazionale e qualche manuale di istruzione.

Le prime impressioni che ho del MSI PS63 Modern sono splendide. Una leggerezza invidiabile e una solidità generale offrono al notebook un ottimo feeling.

La cornice blu del notebook dona un tocco di classe difficilmente apprezzabile in fotografia; va visto dal vivo per goderne appieno.

Alla prima apertura del notebook sono rimasto piacevolmente sorpreso da due fattori: in primis il bilanciamento delle due sezioni del display e della tastiera che permettono di aprire anche con una sola mano il portatile senza sollevare la parte inferiore. Inoltre abbiamo apprezzato l’ampiezza del touchpad, superiore di circa il 35% rispetto alla media.

Da rivedere invece la costruzione generale che, per garantire un peso minore del portatile, tende a flettere in alcune zone se poste a pressione moderata. Una su tutte la zona della tastiera che non risulta rigida come ci si potrebbe aspettare.

MSI PS63 Modern 8 RC

Vai alla scheda tecnica

  • CPU:Intel Core i7-8565U
  • GPU:Nvidia GTX 1050 Max-Q
  • RAM:16 GB
  • Memoria Interna:512 GB
  • Display:15.6
  • Peso:1.6 Kg

MSI PS63 Modern 8 RC

1302&#8364 &#9658[venduto da Clicksmart]

1495.57&#8364 &#9658

MSI PS63 Design e Ergonomia

MSI PS63 rappresenta la scelta intermedia di notebook per quanto riguarda la produttività in mobilità per MSI. Lo chassis è realizzato in alluminio ultraleggero ed è caratterizzato da una texture sabbiata ed un taglio diamond cut, lo stesso visto su smartphone top gamma, con rifiniture in un blu galaxy brillante.

Il magnesio utilizzato per la scocca del portatile lo rende robusto ma allo stesso tempo più leggero rispetto ad un notebook classico. Il peso è di 1,6 Kg con uno spessore di soli 15,9 mm rendendolo facilmente trasportabile in qualsiasi situazione

Nonostante le contenute dimensioni troviamo a disposizione un buon numero di porte, perfette per ogni utilizzo di tutti i giorni. Nello specifico abbiamo un’uscita HDMI, tre porte USB 3.0 standard più una Type-C ed infine un’ interessante lettore di schede microSD tanto comodo in questa era digitale di dispositivi sempre più compatti.

Troviamo sul lato destro anche i LED di stato e il jack audio singolo per cuffie e microfono.

Per chi conosce il brand MSI al primo sguardo risulterà incuriosito in quanto non è abituato a vedere un prodotto senza loghi illuminati o richiami gaming su tastiera e scocca. Va sempre tenuto a mente il target per il quale questo MSI PS63 Modern è pensato, ossia tutte quelle figure professionali che stanno tra un Business Man e i Content Creator, i quali per ovvie ragioni non vogliono avere distrazioni durante la fase produttiva.

MSI PS63 Modern 8RC-021IT Notebook Gaming, 15.6″ FHD, Intel Core i7-8565U, RAM 16 GB DDR IV, 256GB NVMe PCIe SSD, Nvidia GTX 1050 Max-Q, 4 GB GDDR5 [Layout Italiano]

venduto da  

Vedi l’offertaEUR 1599  EUR 1399 [-13%]

Tastiera e Touchpad MSI PS63 Modern

Le tastiere che abbiamo già avuto modo di provare sui portatili MSI sono sempre state realizzate in collaborazione con Steelseries per avere una perfetta resa durante le sessioni di gioco. In questo caso, vista la natura del notebook, è stata installata sul PS63 una tastiera classica a membrana che dona un buon feeling durante l’utilizzo e che quindi lo rende meno propenso all’utilizzo gaming dove solitamente si preferiscono soluzioni meccaniche.

La tastiera, totalmente retroilluminata di un tenue colore azzurro, offre un’ottimo feeling di battitura grazie ai tasti ad isola facili da premere con un leggero tocco.

La sezione centrale risente maggiormente della pressione e tende a flettere leggermente in alcune aree, d’altronde i portatili leggeri soffrono tutti della stessa problematica per garantire una facile trasportabilità. Nonostante ciò la digitazione di testi, come questa recensione, scorre velocemente e senza troppi intoppi risultando facile e mai stancante.

Il touchpad è un piacere per gli occhi e per le mani. Grazie ad una superficie del 35% più ampia rispetto alla media sarà possibile svolgere tutte le funzioni base e avanzate, come gestures ecc, senza aver paura di uscire fuori dall’area designata. La rifinitura che circonda il perimetro è realizzata con lo stesso stile dei bordi esterni donando un pizzico di classe in più, troviamo i tasti incassati all’interno dell’area del touchpad e il lettore di impronte digitali posizionato al suo interno.

Display e Audio MSI PS63 Modern

MSI ha installato su questo PS63 un display FullHD da 15.6 pollici IPS che, grazie alle cerniere estremamente sottili, sembra più grande e offre un’esperienza più immersiva e realistica. La visione è ottima anche ad angolazioni estreme, è possibile mostrare il proprio lavoro anche a chi non è seduto in linea retta di fronte al portatile offrendo la possibilità di lavorare in gruppo senza paura di perdere la tonalità dei colori.

Riguardo allo spettro dei colori il pannello arriva quasi al 100% sRBG, grazie all’opzione proprietaria di MSI True Color Technology, sono pre-installati diversi profili selezionabili per cambiare velocemente a seconda dell’utilizzo che sia lavorativo o multimediale; i profili sono: giocatore, anti-blu, sRGB, designer, ufficio, film e sono tutti modificabili a seconda delle preferenze dell’utilizzatore.

L’apertura del monitor è ampia ma non raggiunge posizioni estreme come visto su alcuni competitor. Una minore apertura corrisponde ad una maggiore solidità delle cornici che garantiscono una migliore sicurezza nella posizione a qualsiasi angolazione vengono fermate limitando al massimo il classico effetto bandiera con il vento.

L’audio è accettabile, ma non adatto a contenuti multimediali. Gli speaker, posizionati nella parte inferiore della scocca, risultano sottotono e non offrono quello che ci si può aspettare da un prodotto pensato per chi deve lavorare; probabilmente una posizione superiore sarebbe stata più opportuna.

Prestazioni

Un prodotto pensato per creativi deve essere pronto e scattante in ogni situazione. Il processore della serie Wiskey Lake, Intel Core i7-8565U di ottava generazione, permette di svolgere tranquillamente tutte le operazioni mantenendo bassi i consumi. La CPU è un quad core con una velocità base di 1.8 Ghz e una modalità turbo da 4.6 Ghz è ampiamente soddisfacente per qualsiasi applicativo si desideri utilizzare su questo MSI PS63. Il perfetto svolgimento della nostra routine lavorativa è dato anche dalla presenza di 16 GB di RAM DDR4, espandibile, e da una veloce unità di memorizzazione da 512 GB.

Rispetto a soluzioni già viste, su questo MSI PS63 troviamo un’insolita Nvidia GTX 1050 Max-Q. Insolita non perché fuori posto, ma perché una scheda video dedicata di media potenza solitamente si trova più su portatili destinati ad altri utilizzi, il che offre a questo notebook la possibilità di utilizzare applicativi che sfruttano i CudaCore o più semplicemente svagarsi su qualche videogioco.

In ambito Gaming il computer si difende bene e permette, nonostante non sia il suo target, di giocare a molti dei titoli più famosi con pochi sacrifici sul lato qualità grafica. La scheda grafica Nvidia in modalità MAX-Q offre un ottimo compromesso come possiamo intuire nei benchmark sottostanti.

Come è facilmente intuibile, con queste caratteristiche, le prestazioni di questo PS63 Modern sono l’ideale per chi cerca in un portatile potenza e trasportabilità ai massimi livelli. Tutti i programmi di natura lavorativa come la suite di Adobe (Photoshop, Lightroom, After Effects, Premiere ecc), programmi di natura tecnica (Rhinoceros, AutoCAD) o programmi destinati ai multimedia come Magix Video, Sony Vegas e molti altri sono facilmente gestibili da questo notebook MSI.

Tutti i programmi sopra citati, e molti altri, sono la base per tutti i lavoratori multimediali. La necessità di mantenere un notebook facilmente trasportabile obbliga l’istallazione di un Hardware meno potente per contenere al meglio il rapporto prestazioni autonomia.

MSI viene incontro a tutti gli utilizzatori di programmi complessi con un programma che da solo fa da direttore dei lavori per massimizzare l’hardware installato.

Questo Creator Center è effettivamente l’anima pulsante che sta dietro a quei piccoli accorgimenti che rendono questo PS63 un’eccellente macchina da lavoro.

Degna di nota e interessante la possibilità di espansione del notebook sia nella RAM che nello spazio di archiviazione grazie a due slot liberi disponibili per l’utente

Autonomia MSI PS63

La durata della batteria ovviamente è inversamente proporzionale a seconda del programma utilizzato o delle impostazioni di risparmio energetico alle quali vogliamo attingere.

Se vogliamo spremere al massimo, intendo gaming, il portatile riusciremo a superare tranquillamente le due ore di utilizzo, ma non andremo molto oltre. Per quanto riguardo un’utilizzo più congruo alla sua natura, il portatile si dimostra un assoluto campione nella categoria.

Partendo da tempistiche record, sto parlando di più di 11 ore di utilizzo leggero come navigare su internet, compilazione di testi o lavori leggeri ad un dato più realistico di routine quotidiana che supera di poco le 8 ore continuative.

Dati estremamente soddisfacenti se li confrontiamo a prodotti analoghi di questo segmento; raggiunti da una semplice accortezza utilizzata da MSI. L’ottimizzazione di cui vi abbiamo parlato sopra si nota maggiormente in modalità batteria in quanto il sistema regola automaticamente tutte le impostazioni per garantire una maggiore autonomia garantendo comunque una base di produttività.

Chiaramente impiegare il computer senza essere collegato alla corrente limiterà tantissimo la reattività del sistema, visto le priorità che vengono assegnate automaticamente, pertanto in quel caso è consigliabile agganciarsi alla rete elettrica con il comodo e piccolo alimentatore.

Conclusioni MSI PS63 Modern

MSI con il suo PS63 Modern 8RC punta diretto al cuore dei Content Creator offrendo un prodotto che riesce a gestire qualsiasi tipo di lavoro che viene pensato per lui.

Ovviamente il portatile può essere anche una interessante soluzione per tutti quegli studenti che necessitano di un prodotto capace di gestire alcuni dei programmi sopra elencati e allo stesso tempo garantire un periodo di svago video ludico.

Purtroppo la qualità audio non rispecchia quello che si potrebbe pensare di avere da un prodotto pensato per chi vive con i contenuti multimediali e quindi, nonostante il bellissimo schermo, sarà necessario nei casi specifici di dotarsi di un buon paio di cuffie dedicate.

Il peso contenuto e le rifiniture di colore blu strizzano l’occhio a chi cerca un portatile che sia anche bello da vedersi. Grazie alla sua importante autonomia non sarà sempre necessario portarsi dietro l’alimentatore, seppur compatto, riducendo ulteriormente il peso nella propria borsa.

In definitiva sono rimasto piacevolmente soddisfatto dalle prestazioni del MSI PS63. Questo portatile è stato un perfetto compagno di lavoro che mi ha permesso di lavorare in mobilità senza dover cedere a compromessi in ambito di prestazioni, rispetto al mio computer principale.

Quindi la potenza c’è, lo stile anche e la trasportabilità pure. E il prezzo?

Di listino il prodotto è prezzato 1699,00 Euro ma nel box sottostante potete trovare già interessanti offerte online per risparmiare qualcosa

Pro

  • Potente, elegante e concreto
  • Ottime prestazioni
  • Autonomia superiore alla media

Contro

  • Audio sottotono

Offerte MSI PS63

La ricerca della migliore offerta online è sempre stata un punto focale per staff di Techzilla.it. Spesso e volentieri riusciamo a trovare il giusto prezzo per tutti gli oggetti che recensiamo e anche per questo MSI P63 Modern 8RC abbiamo l’offerta giusta per voi.

MSI PS63 Modern 8RC-021IT Notebook Gaming, 15.6″ FHD, Intel Core i7-8565U, RAM 16 GB DDR IV, 256GB NVMe PCIe SSD, Nvidia GTX 1050 Max-Q, 4 GB GDDR5 [Layout Italiano]

venduto da  

Vedi l’offertaEUR 1599  EUR 1399 [-13%]

MSI P63 Modern 8RC

1150&#8364 &#9658[venduto da Clicksmart]

Galleria MSI PS63

I nostri voti

Design 8
Tastiera e Touchpad 9
Display 10
Audio 6.5
Prestazioni 9
Autonomia 10
Rapporto qualità-prezzo 8.5
Voto finale 8.7

Rimani aggiornato in tempo reale sulle offerte tech grazie al nostro canale Telegram!

Il sistema operativo Hongmeng OS di Huawei potrebbe essere in test anche su smartphone Opp…

La situazione complicata, mai ferma, che riguarda Huawei e i cattivi umori di Donald Trump, sembra colorarsi di un nuovo interessante scenario che potrebbe stravolgere il mercato degli smartphone in maniera forte.

La premessa è sempre la stessa, entro il termine massimo della proroga al Huawei Ban da parte degli USA, si spera che il conflitto di interessi in cui Huawei è rimasta schiacciata controvoglia, si possa risolvere e la situazione possa tornare come prima. In fondo, anche Google vuole così.

Trump vs Huawei: i servizi Google alla base di Android non saranno più disponibili [Aggiornato: ecco gli smartphone che sicuramente avranno Android Q]

La situazione complicata, mai ferma, che riguarda Huawei e i cattivi umori di Donald Trump, sembra colorarsi di un nuovo interessante scenario che potrebbe stravolgere il mercato degli smartphone in maniera forte. La premessa è sempre la stessa, entro il […]

Proprio Google dovrebbe preoccuparsi perché Huawei sta lavorando al suo sistema operativo Hongmeng OS dal 2012 ed ha dato una fortissima accelerata viste le pressioni del ban da parte di Trump. Accelerata tanto forte da aver immesso nelle mani dei tester un numero consistente di smartphone con Hongmeng OS. Non solo nelle mani dei tester ma anche nelle grinfie di due colossi cinesi come Oppo e Xiaomi.

Prende quindi forma l’ipotesi di una roccaforte software cinese, basata su Hongmeng OS di Huawei (fork di Android open source) senza servizi Google. Xiaomi, Oppo e Huawei potrebbero stringere le mani e impattare il mercato con i loro smartphone in una situazione dove le quote di mercato son già altissime. Non è il caso di ribadire chi è Oppo e BBK, il successo di Xiaomi è sulla bocca di tutti, quello di Huawei è alle stelle.

Nessuno si prendere la responsabilità di confermare questo rumors ma è solo un piccolo pezzettino di un puzzle che ancora deve comporsi. La strada da percorrere è ancora lunga, Huawei è forte e riuscirà a resistere a questo mare mosso in cui è stata gettata come vittima del conflitto economico mondiale tra USA e Cina.

Aggiornamento 14/06/2019

Andrew Williamson, Vice President di Huawei ha confermato a Reuters che Hongmeng OS è già in fase di test in Cina:

Huawei si trova nella fase del potenziale lancio di un sostituto Di Android ma non è ciò che Huawei vuole fare. Siamo felici di fare parte della famiglia Android, ma Hongmeng è in fase di test, principalmente in Cina. Credo sia stato già distribuito ad oltre un milione di dispositivi.

Ecco le migliori offerte Amazon di oggi 14 Giugno 2019

Amazon ha deciso di rispondere ad eBay ed il suo codice sconto con una serie di offerte tech decisamente interessanti anche per il fine settimana. Ecco la selezione delle migliori offerte Tech di oggi 14 Giugno 2019 su Amazon Italia.

Amazon non ha bisogno di presentazioni, sebbene ci sia qualche dritta da seguire per cogliere le migliori occasioni, è sicuramente la piattaforma numero uno per lo shopping online con tante offerte sempre interessanti.

Amazon Prime: quali sono i vantaggi dell’abbonamento?

Amazon Prime conviene? Anche in Italia? Quanto costa? Tutte le risposte che cercavi sul servizio premium di Amazon, riassunte in un unico articolo.

Per non perdervi neanche un’offerta vi suggeriamo di salvarvi questa pagina dedicata alle migliori offerte Amazon.

Nota: alcune offerte potrebbero non comparire in quanto si tratta di offerte lampo (magari scadute) o con scarsa disponibilità.

Migliori offerte Amazon 14 Giugno 2019

Offerte Tech Amazon Italia

EZVIZ ezTube 1080P Esterna Telecamera di Sicurezza, Night Vision, Difesa… Aggiungi al carrello
99.99€  80.85€

Sony Alpha 7 Fotocamera Digitale Mirrorless Full-Frame con Obiettivo… Aggiungi al carrello
1200€  699€

Sony WF-SP900 Cuffie Wireless per lo Sport, Resistenti all’Acqua IPX8, anche… Aggiungi al carrello
280€  169€

Sony HT-XF9000 Soundbar 2.1 Canali con Wireless Subwoofer, Colore Nero Aggiungi al carrello
412.3€  349€

HISENSE H43BE7200 TV LED Ultra HD 4K, HDR, Dolby DTS, Single Stand Slim… Aggiungi al carrello
449€  379€

Anker Batteria Tascabile Ultra-compatta PowerCore 5000 – Power Bank con… Aggiungi al carrello
22.99€  19.99€

Smart Striscia led Alexa – Lumary RGB+WW+CW Wifi Strisce Led Sintonizzabile… Aggiungi al carrello

Ticwatch SmartWatch Classico C2 con Wear OS di Google, Orologio per Donna con… Aggiungi al carrello
199.99€  199.99€

ACCEWIT Lampadina Wi-Fi Smart Bulb Dimmerabile LED Light Lampadina, 20000 ore… Aggiungi al carrello
14.99€  14.99€

Totale prodotti nel carrello: 9
Prezzo finale scontato: 1911.82€
Aggiungi tutti i prodotti al carrello
Totale: 2679.26€  1911.82€

Rimani aggiornato in tempo reale sulle offerte tech grazie al nostro canale Telegram!

Huawei Mate X potrebbe arrivare a Settembre con Android e tutti i servizi Google funzionan…

Anche se in realtà c’è sempre stata un po’ di confusione per il lancio ufficiale di Huawei Mate X, lo smartphone pieghevole 5G del colosso cinese, oggi pare sia arrivata una conferma importante per la presentazione.

Molte voci volevo l’arrivo di Huawei Mate X a Luglio, tentando di approfittare dei gravi problemi che affliggono Samsung Galaxy Fold, l’altro smartphone pieghevole che prima di arrivare sul mercato si è rotto nelle mani dei giornalisti e la sua presunta data di arrivo è ancora da destinare.

Secondo CNBN e il The Wall Street Journal, Huawei sta prendendo molto seriamante lo sviluppo in termini di sicurezza e resistenza del Mate X, non vogliono assolutamente fare la figuraccia di Samsung sopratutto in un clima quanto mai ostile per via dello scontro politico tra USA e Cina e del conseguente Huawei Ban.

Secondo i rumors Huawei Mate X potrebbe arrivare a Settembre con Android e tutti i servizi Google funzionanti, visto e considerato che l’annuncio del device è avvenuto a Febbraio 2019, durante il Mobile World Congress di Barcellona, ben prima di tutta la questione del ban da parte di Trump.

Portatili per giocare • I migliori notebook gaming • Giugno 2019

I portatili per giocare ormai fanno parte della realtà quotidiana. Avere un notebook gaming adesso è quasi la normalità e non è più strano possederne uno.

Le ultime due generazioni di schede video, serie 10XX con architettura pascal, o le nuove serie 20XX con architettura Turing, offrono prestazioni pressoché identiche ad una scheda desktop equivalente.

Un notebook da gioco si distingue anche per lo stile

Ad oggi, non esiste gioco che non possa essere apprezzato ai massimi livelli su un notebook gaming

Parlando del rapporto tra soldi spesi per un pc desktop e un portatile gaming, mentre nel primo possiamo riuscire a raggiungere una configurazione completa e discreta intorno ai 500€, per un portatile da gioco dobbiamo partire almeno da una cifra tonda di 1000. Resta sempre da considerare che nella configurazione fissa, oltre ai 500 € vanno aggiunti mouse, tastiera e schermo, cose che in un portatile sono integrate, seppur con la limitazione del touchpad (inutilizzabile per giocare decentemente alla maggior parte dei giochi).

PC da gioco – i migliori componenti per giocare • Febbraio 2019

Scegliamo i componenti per il vostro PC per giocare in base al vostro budget e alle vostre esigenze. Diverse configurazioni divise per fasce di prezzo.


A breve arriveranno nella guida portatili con le nuove Nvidia GTX 20XX, siamo in attesa di testare appieno alcuni prodotti per poter donare un giudizio più approfondito sui modelli dotati delle migliori schede grafiche presenti sul mercato.

Notebook da gioco – Fascia Media

La prima categoria che andiamo a trattare è la fascia Media, precisiamo che la fascia media di questi notebook per giocare è da considerarsi il primo segmento di riferimento nell’ambito gaming. Qui troveremo ottimi PC ad un prezzo superiore rispetto ad un normale portatile, essi saranno in grado di eseguire la maggioranza dei titoli a dettagli alti senza problemi di rilievo.

Lenovo Legion Y530-15ICH

Lenovo LEGION Y530-15ICH Notebook, Display 15.6 FHD IPS AG 250N, Processore Intel I5-8300H, RAM 8 GB, Storage 1 TB HDD + 128 GB SSD, Grafica Nvidia GTX1050 da 2GB DDR5, Windows 10, Nero, 81FV00G0IX

799&#8364 &#9658

999€   &#9658 In offerta a 834.57€ -16% (Risparmi 164.43&#8364)

1409&#8364 &#9658[venduto da MediaWorld]

Il Legion è la prima soluzione per Lenovo riguardo ai portatili gaming. Le buone caratteristiche tecniche, nonostante uno stile meno aggressivo di altri modelli, lo rendono molto interessante per chi cerca un modello che abbini un’estetica tranquilla ma necessita di ottima potenza di calcolo all’interno del notebook.

Questo modello ha uno schermo da 15,6 pollici FHD e le immagini al suo interno vengono gestite da una Nvidia GTX 1060 da 6 GB. Grazie al processore Intel i7 8750H, agli 8 GB di memoria RAM,un SSD da 256 GB affiancato dal classico Hard Disk Meccanico da 1 TB  si riesce tranquillamente a giocare il Full HD a valori grafici molto alti senza rallentamenti

Il portatile dovrebbe trovarsi nella sezione sottostante, ma in questo momento si trova in offerta ad un prezzo molto interessante.

ASUS TUF FX705GE-EW243T

ASUS TUF FX505GE-BQ151T, 15.6″ FHD No Glare IPS 60Hz, i7-8750H, RAM 16 GB DDR4, 1 TB Firecuda + 256 GB SSD, Nvidia GTX1050Ti da 4 GB DDR5, Windows 10, Tastiera Retroilluminata RGB, camera HD

249&#8364 &#9658[venduto da MediaWorld]

979.9&#8364 &#9658

La seconda proposta per i portatili gaming della lista è il TUF di Asus. L’acronimo precedentemente menzionato è sinonimo di The Ultimate Force e strizza l’occhio ai giocatori che richiedono una buona dose di potenza, ma tengono sott’occhio il portafogli.

Il notebook in questione ha delle caratteristiche molto buone come il processore Intel i7 8750H, un SSD da 128 GB e un Hard Disk Meccanico da 1 TB e un display da 17,3 pollici FHD. Degno di particolare attenzione è la RAM che su di un modello base difficilmente si arrivano ai 16 GB di memoria come questo computer. Il comparto grafico è gestito dalla scheda video Nvidia GTX 1050 Ti da 4GB che permette di giocare a tutti i titoli moderni con un buon livello di grafica.

Asus ROG Strix GL503VD

Asus ROG Strix GL503VD-GZ255T Notebook

183&#8364 &#9658[venduto da MediaWorld]

1387.62€   &#9658 In offerta a 1318.24€ -5% (Risparmi 69.38&#8364)

1349&#8364 &#9658

Questo Asus è un’onesto notebook gaming dalle caratteristiche estremamente basiche. Si riesce ad avere una discreta resa grafica grazie alla scheda video Nvidia GTX 1050. Teniamo a precisare che questo modello è da considerarsi proprio come prima scelta in caso di budget basso, altrimenti è altamente consigliato di cercare qualcosa più in basso nella guida.

Il processore è un i7 7700HQ di settima generazione, si difende bene rispetto al modelli attuali ma la disparità tra i due è marcata. Gli 8 GB di memoria RAM comunque aiutano a mantenere il dispositivo fluido anche sotto moderato stress e lo spazio di archiviazione è solo di 1 TB.

Notebook da gioco – Fascia Alta

In questa sezione troviamo portatili per giocare che offrono prestazioni superiori rispetto alla categoria precedente grazie, essenzialmente, ad una scheda video più potente.

Normalmente la CPU risulta molto simile in molte soluzioni indicando un valore medio dal quale è consigliato non scostarsi. E’ importante controllare bene in questo caso la sigla della scheda video (il primo numero è la serie e il secondo è la categoria) visto che per una piccola differenza le prestazioni possono differire anche di un buon 15-20 % che in termini prettamente numerici vuol dire diversi fps in più; la differenza non è abissale ma sicuramente ottenere dei valori alti e stabili offre una migliore possibilità di apprezzare il titolo giocato.

Asus ROG Strix SCAR II GL504GM

Asus ROG Strix SCAR II GL504GM-ES040T, 15,6″ FHD No Glare IPS 144Hz,i7-8750H, RAM 16 GB DDR4, 1TB + SSD da 128GB PCIe G3x2, Nvidia GTX1060 da 6GB DDR5, Windows 10

61.15&#8364 &#9658

183&#8364 &#9658[venduto da MediaWorld]

1357&#8364 &#9658

L’ Asus ROG Strix SCAR II racchiude in se alcune delle caratteristiche più belle viste negli ultimi anni sui notebook gaming. 

Lo schermo Full HD da 15 pollici con cornici ultrasottili, disponibile anche in versione da 17 pollici, con una velocità di aggiornamento di 144Hrz e tempo di risposta da 3 millisecondi è l’ideale per chi vuole essere competitivo in battaglia. Con la CPU Intel i7 di ottava generazione 8750H, i 16 GB di memoria RAM DDR4, e la coppia SSD da 128 GB e un HD da 1TB Firecuda si hanno prestazioni eccezzionali. La grafica è gestita da una potente Nvidia GTX 1060 da 6 GB

ACER HELIOS 300

Spiacenti, offerta non disponibile al momento

Leggero, performante e pronto a tutte le sfide possibili. Questo Acer Helios 300 ha tutte le carte in regola per essere uno dei migliori portatili per la categoria.

La silenziosità delle ventole con tecnologia proprietaria AeroBlade 3D, un discreto impianto audio e una buona autonomia permettono a questo notebook di differenziarsi dalla concorrenza.

Tutte le specifiche e le potenzialità nella nostra recensione completa..

Portatili per giocare – Top Gamma

Questa sezione è un pochino complicata, non perché non sia facile prendere il listino prezzi partire dal basso e segnalare il portatile gaming con il costo più alto e spacciarlo per il migliore ma cerchiamo assieme di vedere, senza firmare troppe cambiali, quale può essere la migliore macchina da gioco nelle diverse forme versioni.

OMEN by HP 15-dc1038nl

HP OMEN by HP 15-dc1038nl Notebook Gaming Intel Core i7-8750H, 8 GB di RAM, SSD da 256 GB & SATA da 1 TB, NVIDIA GeForce GTX 1660, Display 15,6″ FHD IPS Antiriflesso, Nero Ombra

1&#8364 &#9658[venduto da HP Store Italia]

1499.99&#8364 &#9658

Tra le alternative valide troviamo anche questa proposta di HP con la linea Omen. Questo portatile per giocare ha al suo interno una interessantissima Nvidia GTX 1660 che offre prestazioni elevate e la tecnologia RTX delle più moderne schede grafiche.

Con l’ormai consueto processore Intel i7 8750H, i 8 GB di memoria RAM DDR4, e la coppia SSD da 256 GB e un HD da 1TB si ottengono prestazioni di alto livello brillantemente riprodotte sul display 15,6″ FHD IPS antiriflesso.

Alienware 15 – 2018

DELL Alienware 15 R4 Notebook i9-8950HK SSD Full HD GTX1080 Windows 10

0&#8364 &#9658

20&#8364 &#9658[venduto da Tannico]

62.84&#8364 &#9658

Dell con Alienware è presente in tutte le fasce di prezzo e questa proposta è molto interessante. Qui saliamo di prezzo Parliamo di 2109 € per delle caratteristiche e potenzialità di tutto rilievo.

Una GTX 1070 da ben 8 GB di memoria GDDR5 permettono di giocare a qualsiasi cosa al massimo della risoluzione. La versione da noi indicata di questo notebook è la più elevata tra i modelli 15 pollici e grazie allo schermo G-Sync abbiamo tra le mani un vero e proprio concentrato di potenza.

Portatili per giocare – Premium

Se la spesa alta non vi spaventa, anche perché cercate il miglior portatile attualmente sul mercato per giocare, tutte le categorie precedenti non contano.

Qui troverete il meglio del meglio.

ACER Predator Triton 700

Acer Predator Triton 700 PT715-51-75EG Notebook, Display FHD LED LCD 15.6″, Intel Core i7-7700HQ, RAM 16 GB DDR4, 256GB+256GB PCIe SSD RAID, Scheda Video NVIDIA GeForce GTX 1080 8 GB, Windows 10, Nero

3499€   &#9658 In offerta a 2853.01€ -18% (Risparmi 645.99&#8364)

3589&#8364 &#9658[venduto da AK Informatica]

4115&#8364 &#9658

Il leggero e performante Triton 700 è una delle migliori scelte per i portatili da gioco.

Potremmo stare qui a raccontarvi di tutto e di più di questo notebook gaming, ma perché farlo quando potete leggere la recensione completa a questo link?

MSI GE63 Raider

MSI GE63 Rider

1802&#8364 &#9658[venduto da Clicksmart]

Uno dei più intriganti portatili del brand MSI. Grazie al suo comparto luminoso non passa assolutamente inosservato e spicca nella massa per la sua personalità gaming.

Lo abbiamo visto la scorsa estate, trovate tutte le informazioni e giudizi più approfonditi nella sua recensione completa.

ASUS Zephyrus M

MSI GS63 7RE(Stealth Pro)-052IT Notebook da Gaming, Display 15.6″ FHD IPS, i7-7700HQ, RAM 16 GB, HDD 1TB + 128GB SSD, Scheda Grafica Nvidia GTX 1050 Ti 4 GB, Windows 10 [Layout Italiano]

173&#8364 &#9658[venduto da MediaWorld]

1649.00&#8364 &#9658

2228.65&#8364 &#9658

Un bellissimo concentrato di tecnologia. Perfetto per giocare a qualsiasi titolo in circolazione senza temere il sovra riscaldamento dei componenti grazie al raffreddamento attivo.

Qui la recensione completa.


Tiriamo le somme

Concludiamo con un piccolo riassunto. Come avete potuto notare quasi la maggior parte dei prodotti da noi suggeriti offrono pari caratteristiche (vedi il processore e la RAM) e vengono suddivisi in due grandi categorie 15 e 17 pollici.

I nostri suggerimenti che potrete vedere sono tutti marchiati Nvidia, non perché la top gamma AMD , la R9 M200, non abbia potenzialità o prestazioni ma perché tutti i maggiori produttori di notebook da gioco nelle loro configurazioni di fascia alta offrono esclusivamente schede GTX Nvidia in coppia con i processori Intel i5 o i7, si può tranquillamente dire che questi due sono la coppia vincente dell’attuale generazione o forse l’unica coppia esistente.

Intel e Nvidia sono una sicurezza per il gaming su notebook

Il motivo di questa scelta è facilmente riconducibile alle architetture dei processori Nvidia: Pascal per la 10XX e Turing per la serie 20XX  sono eccellenti sotto il profilo del consumo energetico quindi ideali per un utilizzo in mobilità. Resta sempre obbligatoria comunque la necessità, in caso di sessioni pesanti e durature, la connessione alla corrente invalidando i benefici di un portatile, trasformandolo in una specie di “desktop replacement”.

Come dice il proverbio non si può avere la botte piena e la mogie ubriaca, bisogna trovare un giusto compromesso che permette di apprezzare appieno il gioco fluido in Full HD, partendo possibilmente da una GTX 1050 ti, che gestisce in maniera ottimale questa risoluzione; per il gioco in 4K su monitor esterno sarà necessario avere una tra le migliori schede sul mercato, suggeriamo almeno una nuova GTX 1070, anche se ormai sarebbe ideale spostarsi verso le nuove soluzioni come la GTX 1660.

Il consiglio è valutare l’effettivo risultato che vogliamo ottenere.
Se non riuscite a giocare al di sotto dei 60 fps le scelte sono obbligate alla serie 10 o alla serie 20.
Se invece riusciamo a frenare il demone della tecnologia che ci pervade ogni volta che stiamo per effettuare un acquisto e ragioniamo un attimo possiamo trovare, specialmente in periodi di offerte, ottimi oggetti a prezzi molto competitivi, come una GTX 1050ti.


Speriamo con questa guida di avervi aiutato nella complessa scelta del miglior portatile da gioco. Per qualsiasi domanda, suggerimento o modifica chiedete pure nei commenti qui sotto. Vi risponderemo appena possibile aiutandovi al meglio delle nostre capacità.

Rimani aggiornato in tempo reale sulle offerte tech grazie al nostro canale Telegram!

Portatili per giocare • I migliori notebook gaming • Giugno 2019

I portatili per giocare ormai fanno parte della realtà quotidiana. Avere un notebook gaming adesso è quasi la normalità e non è più strano possederne uno.

Le ultime due generazioni di schede video, serie 10XX con architettura pascal, o le nuove serie 20XX con architettura Turing, offrono prestazioni pressoché identiche ad una scheda desktop equivalente.

Un notebook da gioco si distingue anche per lo stile

Ad oggi, non esiste gioco che non possa essere apprezzato ai massimi livelli su un notebook gaming

Parlando del rapporto tra soldi spesi per un pc desktop e un portatile gaming, mentre nel primo possiamo riuscire a raggiungere una configurazione completa e discreta intorno ai 500€, per un portatile da gioco dobbiamo partire almeno da una cifra tonda di 1000. Resta sempre da considerare che nella configurazione fissa, oltre ai 500 € vanno aggiunti mouse, tastiera e schermo, cose che in un portatile sono integrate, seppur con la limitazione del touchpad (inutilizzabile per giocare decentemente alla maggior parte dei giochi).

PC da gioco – i migliori componenti per giocare • Febbraio 2019

Scegliamo i componenti per il vostro PC per giocare in base al vostro budget e alle vostre esigenze. Diverse configurazioni divise per fasce di prezzo.


A breve arriveranno nella guida portatili con le nuove Nvidia GTX 20XX, siamo in attesa di testare appieno alcuni prodotti per poter donare un giudizio più approfondito sui modelli dotati delle migliori schede grafiche presenti sul mercato.

Notebook da gioco – Fascia Media

La prima categoria che andiamo a trattare è la fascia Media, precisiamo che la fascia media di questi notebook per giocare è da considerarsi il primo segmento di riferimento nell’ambito gaming. Qui troveremo ottimi PC ad un prezzo superiore rispetto ad un normale portatile, essi saranno in grado di eseguire la maggioranza dei titoli a dettagli alti senza problemi di rilievo.

Lenovo Legion Y530-15ICH

Lenovo LEGION Y530-15ICH Notebook, Display 15.6 FHD IPS AG 250N, Processore Intel I5-8300H, RAM 8 GB, Storage 1 TB HDD + 128 GB SSD, Grafica Nvidia GTX1050 da 2GB DDR5, Windows 10, Nero, 81FV00G0IX

799&#8364 &#9658

999€   &#9658 In offerta a 834.57€ -16% (Risparmi 164.43&#8364)

1409&#8364 &#9658[venduto da MediaWorld]

Il Legion è la prima soluzione per Lenovo riguardo ai portatili gaming. Le buone caratteristiche tecniche, nonostante uno stile meno aggressivo di altri modelli, lo rendono molto interessante per chi cerca un modello che abbini un’estetica tranquilla ma necessita di ottima potenza di calcolo all’interno del notebook.

Questo modello ha uno schermo da 15,6 pollici FHD e le immagini al suo interno vengono gestite da una Nvidia GTX 1060 da 6 GB. Grazie al processore Intel i7 8750H, agli 8 GB di memoria RAM,un SSD da 256 GB affiancato dal classico Hard Disk Meccanico da 1 TB  si riesce tranquillamente a giocare il Full HD a valori grafici molto alti senza rallentamenti

Il portatile dovrebbe trovarsi nella sezione sottostante, ma in questo momento si trova in offerta ad un prezzo molto interessante.

ASUS TUF FX705GE-EW243T

ASUS TUF FX505GE-BQ151T, 15.6″ FHD No Glare IPS 60Hz, i7-8750H, RAM 16 GB DDR4, 1 TB Firecuda + 256 GB SSD, Nvidia GTX1050Ti da 4 GB DDR5, Windows 10, Tastiera Retroilluminata RGB, camera HD

249&#8364 &#9658[venduto da MediaWorld]

979.9&#8364 &#9658

La seconda proposta per i portatili gaming della lista è il TUF di Asus. L’acronimo precedentemente menzionato è sinonimo di The Ultimate Force e strizza l’occhio ai giocatori che richiedono una buona dose di potenza, ma tengono sott’occhio il portafogli.

Il notebook in questione ha delle caratteristiche molto buone come il processore Intel i7 8750H, un SSD da 128 GB e un Hard Disk Meccanico da 1 TB e un display da 17,3 pollici FHD. Degno di particolare attenzione è la RAM che su di un modello base difficilmente si arrivano ai 16 GB di memoria come questo computer. Il comparto grafico è gestito dalla scheda video Nvidia GTX 1050 Ti da 4GB che permette di giocare a tutti i titoli moderni con un buon livello di grafica.

Asus ROG Strix GL503VD

Asus ROG Strix GL503VD-GZ255T Notebook

183&#8364 &#9658[venduto da MediaWorld]

1387.62€   &#9658 In offerta a 1318.24€ -5% (Risparmi 69.38&#8364)

1349&#8364 &#9658

Questo Asus è un’onesto notebook gaming dalle caratteristiche estremamente basiche. Si riesce ad avere una discreta resa grafica grazie alla scheda video Nvidia GTX 1050. Teniamo a precisare che questo modello è da considerarsi proprio come prima scelta in caso di budget basso, altrimenti è altamente consigliato di cercare qualcosa più in basso nella guida.

Il processore è un i7 7700HQ di settima generazione, si difende bene rispetto al modelli attuali ma la disparità tra i due è marcata. Gli 8 GB di memoria RAM comunque aiutano a mantenere il dispositivo fluido anche sotto moderato stress e lo spazio di archiviazione è solo di 1 TB.

Notebook da gioco – Fascia Alta

In questa sezione troviamo portatili per giocare che offrono prestazioni superiori rispetto alla categoria precedente grazie, essenzialmente, ad una scheda video più potente.

Normalmente la CPU risulta molto simile in molte soluzioni indicando un valore medio dal quale è consigliato non scostarsi. E’ importante controllare bene in questo caso la sigla della scheda video (il primo numero è la serie e il secondo è la categoria) visto che per una piccola differenza le prestazioni possono differire anche di un buon 15-20 % che in termini prettamente numerici vuol dire diversi fps in più; la differenza non è abissale ma sicuramente ottenere dei valori alti e stabili offre una migliore possibilità di apprezzare il titolo giocato.

Asus ROG Strix SCAR II GL504GM

Asus ROG Strix SCAR II GL504GM-ES040T, 15,6″ FHD No Glare IPS 144Hz,i7-8750H, RAM 16 GB DDR4, 1TB + SSD da 128GB PCIe G3x2, Nvidia GTX1060 da 6GB DDR5, Windows 10

61.15&#8364 &#9658

183&#8364 &#9658[venduto da MediaWorld]

1357&#8364 &#9658

L’ Asus ROG Strix SCAR II racchiude in se alcune delle caratteristiche più belle viste negli ultimi anni sui notebook gaming. 

Lo schermo Full HD da 15 pollici con cornici ultrasottili, disponibile anche in versione da 17 pollici, con una velocità di aggiornamento di 144Hrz e tempo di risposta da 3 millisecondi è l’ideale per chi vuole essere competitivo in battaglia. Con la CPU Intel i7 di ottava generazione 8750H, i 16 GB di memoria RAM DDR4, e la coppia SSD da 128 GB e un HD da 1TB Firecuda si hanno prestazioni eccezzionali. La grafica è gestita da una potente Nvidia GTX 1060 da 6 GB

ACER HELIOS 300

Spiacenti, offerta non disponibile al momento

Leggero, performante e pronto a tutte le sfide possibili. Questo Acer Helios 300 ha tutte le carte in regola per essere uno dei migliori portatili per la categoria.

La silenziosità delle ventole con tecnologia proprietaria AeroBlade 3D, un discreto impianto audio e una buona autonomia permettono a questo notebook di differenziarsi dalla concorrenza.

Tutte le specifiche e le potenzialità nella nostra recensione completa..

Portatili per giocare – Top Gamma

Questa sezione è un pochino complicata, non perché non sia facile prendere il listino prezzi partire dal basso e segnalare il portatile gaming con il costo più alto e spacciarlo per il migliore ma cerchiamo assieme di vedere, senza firmare troppe cambiali, quale può essere la migliore macchina da gioco nelle diverse forme versioni.

OMEN by HP 15-dc1038nl

HP OMEN by HP 15-dc1038nl Notebook Gaming Intel Core i7-8750H, 8 GB di RAM, SSD da 256 GB & SATA da 1 TB, NVIDIA GeForce GTX 1660, Display 15,6″ FHD IPS Antiriflesso, Nero Ombra

1&#8364 &#9658[venduto da HP Store Italia]

1499.99&#8364 &#9658

Tra le alternative valide troviamo anche questa proposta di HP con la linea Omen. Questo portatile per giocare ha al suo interno una interessantissima Nvidia GTX 1660 che offre prestazioni elevate e la tecnologia RTX delle più moderne schede grafiche.

Con l’ormai consueto processore Intel i7 8750H, i 8 GB di memoria RAM DDR4, e la coppia SSD da 256 GB e un HD da 1TB si ottengono prestazioni di alto livello brillantemente riprodotte sul display 15,6″ FHD IPS antiriflesso.

Alienware 15 – 2018

DELL Alienware 15 R4 Notebook i9-8950HK SSD Full HD GTX1080 Windows 10

0&#8364 &#9658

20&#8364 &#9658[venduto da Tannico]

62.84&#8364 &#9658

Dell con Alienware è presente in tutte le fasce di prezzo e questa proposta è molto interessante. Qui saliamo di prezzo Parliamo di 2109 € per delle caratteristiche e potenzialità di tutto rilievo.

Una GTX 1070 da ben 8 GB di memoria GDDR5 permettono di giocare a qualsiasi cosa al massimo della risoluzione. La versione da noi indicata di questo notebook è la più elevata tra i modelli 15 pollici e grazie allo schermo G-Sync abbiamo tra le mani un vero e proprio concentrato di potenza.

Portatili per giocare – Premium

Se la spesa alta non vi spaventa, anche perché cercate il miglior portatile attualmente sul mercato per giocare, tutte le categorie precedenti non contano.

Qui troverete il meglio del meglio.

ACER Predator Triton 700

Acer Predator Triton 700 PT715-51-75EG Notebook, Display FHD LED LCD 15.6″, Intel Core i7-7700HQ, RAM 16 GB DDR4, 256GB+256GB PCIe SSD RAID, Scheda Video NVIDIA GeForce GTX 1080 8 GB, Windows 10, Nero

3499€   &#9658 In offerta a 2853.01€ -18% (Risparmi 645.99&#8364)

3589&#8364 &#9658[venduto da AK Informatica]

4115&#8364 &#9658

Il leggero e performante Triton 700 è una delle migliori scelte per i portatili da gioco.

Potremmo stare qui a raccontarvi di tutto e di più di questo notebook gaming, ma perché farlo quando potete leggere la recensione completa a questo link?

MSI GE63 Raider

MSI GE63 Rider

1802&#8364 &#9658[venduto da Clicksmart]

Uno dei più intriganti portatili del brand MSI. Grazie al suo comparto luminoso non passa assolutamente inosservato e spicca nella massa per la sua personalità gaming.

Lo abbiamo visto la scorsa estate, trovate tutte le informazioni e giudizi più approfonditi nella sua recensione completa.

ASUS Zephyrus M

MSI GS63 7RE(Stealth Pro)-052IT Notebook da Gaming, Display 15.6″ FHD IPS, i7-7700HQ, RAM 16 GB, HDD 1TB + 128GB SSD, Scheda Grafica Nvidia GTX 1050 Ti 4 GB, Windows 10 [Layout Italiano]

173&#8364 &#9658[venduto da MediaWorld]

1649.00&#8364 &#9658

2228.65&#8364 &#9658

Un bellissimo concentrato di tecnologia. Perfetto per giocare a qualsiasi titolo in circolazione senza temere il sovra riscaldamento dei componenti grazie al raffreddamento attivo.

Qui la recensione completa.


Tiriamo le somme

Concludiamo con un piccolo riassunto. Come avete potuto notare quasi la maggior parte dei prodotti da noi suggeriti offrono pari caratteristiche (vedi il processore e la RAM) e vengono suddivisi in due grandi categorie 15 e 17 pollici.

I nostri suggerimenti che potrete vedere sono tutti marchiati Nvidia, non perché la top gamma AMD , la R9 M200, non abbia potenzialità o prestazioni ma perché tutti i maggiori produttori di notebook da gioco nelle loro configurazioni di fascia alta offrono esclusivamente schede GTX Nvidia in coppia con i processori Intel i5 o i7, si può tranquillamente dire che questi due sono la coppia vincente dell’attuale generazione o forse l’unica coppia esistente.

Intel e Nvidia sono una sicurezza per il gaming su notebook

Il motivo di questa scelta è facilmente riconducibile alle architetture dei processori Nvidia: Pascal per la 10XX e Turing per la serie 20XX  sono eccellenti sotto il profilo del consumo energetico quindi ideali per un utilizzo in mobilità. Resta sempre obbligatoria comunque la necessità, in caso di sessioni pesanti e durature, la connessione alla corrente invalidando i benefici di un portatile, trasformandolo in una specie di “desktop replacement”.

Come dice il proverbio non si può avere la botte piena e la mogie ubriaca, bisogna trovare un giusto compromesso che permette di apprezzare appieno il gioco fluido in Full HD, partendo possibilmente da una GTX 1050 ti, che gestisce in maniera ottimale questa risoluzione; per il gioco in 4K su monitor esterno sarà necessario avere una tra le migliori schede sul mercato, suggeriamo almeno una nuova GTX 1070, anche se ormai sarebbe ideale spostarsi verso le nuove soluzioni come la GTX 1660.

Il consiglio è valutare l’effettivo risultato che vogliamo ottenere.
Se non riuscite a giocare al di sotto dei 60 fps le scelte sono obbligate alla serie 10 o alla serie 20.
Se invece riusciamo a frenare il demone della tecnologia che ci pervade ogni volta che stiamo per effettuare un acquisto e ragioniamo un attimo possiamo trovare, specialmente in periodi di offerte, ottimi oggetti a prezzi molto competitivi, come una GTX 1050ti.


Speriamo con questa guida di avervi aiutato nella complessa scelta del miglior portatile da gioco. Per qualsiasi domanda, suggerimento o modifica chiedete pure nei commenti qui sotto. Vi risponderemo appena possibile aiutandovi al meglio delle nostre capacità.

Rimani aggiornato in tempo reale sulle offerte tech grazie al nostro canale Telegram!

Recent Posts